Carta di circolazione

Cambio di residenza

 
Nel cambio di residenza occorre ricordarsi di comunicare la variazione di tutti documenti compresi quelli relativi ai veicoli di cui si è proprietari.
 
 
Cambiando residenza, c'è bisogno di di informare il Comune; questo provvederà a comunicare direttamente al ministero dei Trasporti i nominativi dei titolari e gli estremi della patente e della carta di circolazione di tutti i veicoli con targa posseduti, compresi i ciclomotori.
 
Presso il comune deve si èpresa la nuova residenza va compilato un modello per sé e per ogni membro della famiglia interessato al cambio di indirizzo di età superiore ai 16 anni.
I bollini con l'avvenuto cambio di indirizzo si riceveranno direttamente a domicilio, questi dovranno essere incollati sia sul libretto di circolazione che sulla patente di guida.

Sino a quando non saranno pervenuti i documenti farà fede la parte staccabile del modello compilato, che ha funzione di permesso provvisorio e va conservata insieme ai documenti di circolazione in modo da poterla esibire durante una eventuale verifica.
La pratica è gratuita ed entro 180 giorni circa, si riceve a domicilio il bollino contenente il nuovo indirizzo.
In caso di mancato recapito è possibile contattare il numero verde della Motorizzazione centrale 800.232.323.

La stessa Motorizzazione provvederà a dare comunicazione della variazione di residenza al Pubblico Registro Automobilistico.
In questo caso l'aggiornamento d'ufficio interviene direttamente sull'archivio magnetico senza emanazione di alcunché.
Il certificato di proprietà dunque continuerà a riportare il vecchio indirizzo nonostante l'avvenuto aggiornamento.