Carta di circolazione

Revisione Auto

Revisione auto
La revisione è una scadenza periodica che ha il fine di assicurare una corretta efficienza meccanica del parco auto circolante nel nostro paese.

Quando fare la revisione:


L'art. 80/3 del Codice della Strada prevede l'obbligo di revisione periodica entro quattro anni e poi ogni 2 anni dopo la prima revisione per:

  • Autovetture
  • Autocaravan
  • Autocarri con massa complessiva inferiore o uguale a 3500 Kg
  • Carrelli appendice insieme agli autoveicoli ai quali sono agganciati.
La prima revisione va eseguita entro il mese corrispondente a quello di rilascio della carta di circolazione; le revisioni successive vanno eseguite entro il mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata la revisione precedente.
 
 
OGNI ANNO PER:
  • Autocarri di massa complessiva superiore a 3500 Kg.
  • Rimorchi con massa complessiva superiore a 3500 Kg
  • Taxi
  • Veicoli usati per noleggio con conducente
  • Autobus
  • Autoambulanze
  • Veicoli atipici
 

Come si effettua la revisione


Può essere effettuata presso gli Uffici provinciali della Motorizzazione civile oppure (ma solo per veicoli di massa inferiore o uguale a 3, 5 tonnellate) presso le officine autorizzate.
Occorre compilare il modello MC 2100 e allegare l'attestazione del versamento di €45,00 sul c/c 9001 (in distribuzione presso gli Uffici). Si deve prenotare la data per la "visita e prova" del veicolo; poi, viene effettuato il controllo tecnico, e rilasciata un'etichetta adesiva, con l'esito della revisione, da applicare sulla carta di circolazione.
Se l'esito dovesse essere negativo, sull'etichetta ci sarà la scritta "Ripetere". Dopodiché, fatte le riparazioni opportune degli impianti risultati inefficienti (indicati sull'etichetta), la successiva revisione va fatta entro un mese.
La revisione comporta un controllo su freni, ruote, pneumatici, sterzo, sospensioni, trasmissione, luci, segnalatore acustico, tergicristalli, telaio, cinture di sicurezza, triangolo, sul rispetto dei limiti di emissione. C'è l'obbligo di installare le cinture di sicurezza anteriori e posteriori per tutte le autovetture immatricolate dopo il 15 giugno 1976 (se sono presenti gli attacchi delle cinture, anche quando ricoperti da elementi interni della carrozzeria).
Prova freni revisione auto
E' obbligatorio presentarsi con la Carta di circolazione in originale.
 

Revisione ciclomotori

Devono essere sottoposti a revisione:
  • per la prima volta nel quarto anno successivo a quello di rilascio del certificato di circolazione o del certificato di idoneità tecnica, entro il mese di rilascio dello stesso certificato;
  • successivamente ogni due anni, entro il mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l'ultima revisione.
Revisione ciclomotori

Revisione motocicli

La prima deve essere effettuata nel quarto anno successivo alla data di immatricolazione, entro il mese di rilascio della Carta di circolazione, e successivamente ogni due anni, entro il mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l'ultima revisione.
La prenotazione per una data successiva alla scadenza autorizza la circolazione solo per il giorno in cui si deve effettuare la revisione.
Multa
Bollino Blu

Sanzioni

Chi circola con un veicolo che non è stato sottoposto a revisione è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di 148 euro. La Carta di circolazione viene ritirata ed è spedita all'Ufficio provinciale della Motorizzazione; viene poi restituita dopo il superamento positivo della revisione.