Home Libretto Duplicato libretto di circolazione: come richiederlo e come avviene il rilascio

Duplicato libretto di circolazione: come richiederlo e come avviene il rilascio

Nel caso in cui il libretto di circolazione sia andato smarrito non ci sono problemi, in quanto successivamente potrete leggere tutte le informazioni per poter procedere con la richiesta della duplicazione.

Il libretto di circolazione risulta essere indispensabile per il guidatore, proprio come la patente, l’assicurazione ed il bollo. Considerate che, se si è sprovvisti del libretto, non si possono fare determinate operazioni come per esempio: vendere la vettura, farla rottamare o esportarla.

Quando chiedere un duplicato della carta di circolazione

La perdita del libretto di circolazione è un avvenimento alquanto consueto, anche se di regola dovrebbe sempre essere posto all’interno della propria auto per esibirlo in caso di controlli da parte di Polizia e Carabinieri.

Duplicato libretto di circolazione

Ma molte persone, invece, lo spostano spesso e non ricordando più dove l’hanno riposto. Il libretto di circolazione si può perdere anche a causa di un furto, oppure può essere involontariamente rovinato.

In ognuna di queste circostanze, bisogna comunque effettuare l’apposita denuncia il prima possibile. Inoltre si deve richiedere il duplicato del libretto di circolazione direttamente alla Motorizzazione Civile.

Quanto costa il duplicato del libretto

La perdita o il furto della carta di circolazione hanno un determinato costo. Il pagamento può avvenire in più modi: attraverso l’utilizzo di un bollettino prestampato, distribuito negli uffici postali oppure in quelli della Motorizzazione Civile oppure come alternativa si può scegliere di adoperare il servizio Paga Online di Poste Italiane.

La ricevuta del versamento è importante conservarla, per poterla così mostrare alla richiesta del duplicato libretto di circolazione.

Quando è possibile duplicarlo e tale richiesta viene fatta dalle Forze dell’Ordine, alla cifra di €10,20 si deve aggiungere la spesa per la spedizione postale.

Il versamento si può effettuare in contanti, oppure tramite carta anche direttamente al Postino al momento della consegna del documento.

Permesso provvisorio di circolazione

Dopo aver eseguito la denuncia, avrete immediatamente dalle Forze dell’Ordine il permesso provvisorio. Così potrete guidare senza problematiche, finché non vi giungerà il nuovo libretto di circolazione.

Furto del libretto. Perché lo fanno?

A volte il libretto viene rubato per diversi scopi. Per esempio per falsificare la targa, lasciandolo inalterato per poi utilizzarlo per vari motivi quasi sempre illeciti. Un’altra motivazione è sicuramente quella concernente il traffico collegato al furto delle automobili.

Difatti il ladro se dovesse essere fermato con un controllo non scrupoloso, riuscirà a non essere scoperto.

Articolo precedenteRitiro della carta di circolazione, cause di sospensione del libretto auto
Articolo successivoFermo amministrativo: di cosa si tratta e come verificare se è iscritta la propria auto